Gestire lo stress da rientro

Le vacanze sono finite: questo sì che è stress! Gestire lo stress da rientro

 

Le  vacanze sono finite: questo sì che è stress! Gestire lo stress da rientro

Le agognate ferie estive per i più sono terminate e si ricomincia a lavorare o torniamo sui banchi di scuola. Ci eravamo abituati ad avere tempo libero, a svegliarci quando ci veniva comodo, a mangiare e bere di più. Poi con tutto quel tempo libero, magari abbiamo visitato dei nuovi luoghi, oppure abbiamo rispettato i rituali di una vita frequentando lidi o monti conosciuti che ci scandiscono il tempo e gli anni che passano.

Ma ora è tutto finito. Si torna al lavoro. Si rivedono colleghi e capi con i quali, magari ci sono conflitti e che si ripresentano con la solita forza.

Esiste proprio una sintomatologia da rientro da vacanze, anche perché che siano andate bene o che siano andate male, al rientro possiamo tutti provare sintomi legati ad un disturbo dell’adattamento

Sicuramente difficoltà di concentrazione, mal di testa, stanchezza, sembra di avere perso il filo di tutto, siamo in confusione, non ricordiamo le cose, possiamo essere più irritabili, e niente ci soddisfa, quasi come fossimo depressi

Allora ecco alcuni consigli per gestire meglio lo stress da rientro al lavoro o agli studi:

  1. Ristabilire il ritmo sonno veglia già qualche giorno prima dell’inizio delle attività per dare all’organismo la possibilità di abituarsi gradualmente
  2. Svolgere attività fisica lo sappiamo tutti, questo è un evergreen. L’attività fisica, anche solo una mezz’oretta per una passeggiata, un giro in bicicletta, o un po’ di stratching, ci aiuta a rilassarci, ad ossigenarci ed a produrre endorfine. Non va bene però se ci poniamo obiettivi non realistici (farò sport tutte le sere per un’ora) , perché rischio di aumentare lo stress
  3. Avere cura di sé : in vacanza lo facevamo, cerchiamo di mantenere viva questa abitudine con qualche coccola, dal momento stesso della colazione al mattino, una maschera per il viso, andare dal barbiere, farsi una piega particolare
  4. Cercare di svolgere attività piacevoli anche legate alle vacanze appena trascorse: rivedere le foto, i video, parlare delle proprie esperienze con amici e parenti per farla durare ancora un po’
  5. Attenzione all’alimentazione: in vacanza abbiamo mangiato e bevuto. Ora cerchiamo di rimetterci dagli stravizi. . Gli esperti suggeriscono di mangiare alimenti ricchi di vitamine A,B e C, bere molto e mangiare uva che è ricca di melatonina che aiuta a ristabilire il ritmo sonno veglia
  6. Incontrarsi con gli amici per avere momenti di svago e di piacere per ridere insieme.
  7. Pensare alle prossime vacanze: programmate un weekend, una giornata di svago da fare anche tra qualche mese, ma già il solo pensiero di progettarla aiuta