Festa del papà: l’importanza del ruolo paterno per una crescita sana

In occasione di San Giuseppe, la festa del papà vorrei scrivere due righe sull’importanza del ruolo del padre per i figli. Nel tempo, fortunatamente, i padri sono più presenti e, direi anche, più orgogliosi del loro ruolo genitoriale, a differenza del passato, quando il ruolo paterno era prevalentemente volto ad intervenire per elargire punizioni o era assente del tutto.

“Ah, che belli i ricordi che ho di mio papà! Lui mi ha amata moltissimo. Fin da piccola mi portava a scuola, o ai giardini pubblici e mi spingeva sull’altalena. Quanto mi faceva sentire speciale! Con lui giocavo e mi faceva ridere. Mi ha insegnato che dovevo essere autonoma e che nessuno dovesse comandarmi: “Cara bambina, non devi dipendere da nessuno. Nessuno deve dirti: spostati di qui e mettiti là!” Ecco come  mi ha cresciuta. Il suo  amore per me è stato pari alla mia conflittualità con lui nella fase adolescenziale, ma poi, quando ero più grande, già compresi che lo faceva solo per proteggermi. Purtroppo è morto giovane, ma mi considero fortunata perché ho conosciuto l’amore ed il valore in me stessa”

Cit.

Le parole qui sopra sono molto eloquenti del vissuto di questa donna adulta e di quanto sia importante il ruolo paterno nella vita dei figli, maschi e femmine.

Si parla tanto del ruolo materno, della relazione madre/figlio, ma anche il padre ha un ruolo molto importante per il futuro equilibrio del/della giovane.

Il ruolo psicologico del padre è quello di favorire la crescita psicologica e le funzioni adulte dei figli. Il suo ruolo è fondamentale per garantire, grazie ad un buon rapporto coniugale, di superare il fortissimo legame madre/figlio permettendo a questo di svincolarsi e crescere autonomamente ed allo stesso tempo permettere alla madre di recuperare altri aspetti della sua vita.  Alcuni autori definiscono il padre come un regista invisibile che ha qualità specifiche di protezione, di infondere fiducia e sicurezza (pensiamo a quanto sia importante in tutta la fase evolutiva dello sviluppo e , ancor più in adolescenza!) e di esercitare un ruolo di contenimento, normativo e strutturante.

Ecco perché l’assenza o il disimpegno del padre nelle funzioni genitoriali porta importanti vuoti .  Spesso quando vedo coppie di genitori in crisi con i figli adolescenti l’intervento è volto a rinforzare il ruolo del padre ed a “ridimensionare “ quello tra madre e figlio/a proprio perché l’aspetto delle regole o della vita sociale appartiene alla parte più maschile.

Cari papà siete importantissimi, per questo vi dedico e vi meritate questa meravigliosa zeppola di S. Giuseppe che mi sono mangiata pensando a tutti voi papà!

Di Cristina Sciacca Psicologa

Summary